Feed RSS

Intervista a Maurizio Giordani

 

MAURIZIO GIORDANI… SPUNTI DI RIFLESSIONE

Grande affluenza di pubblico per il secondo appuntamento della kermesse dedicata all’alpinismo (e all’arrampicata) e che ha visto come protagonista, questa volta, il trentino Maurizio Giordani.

Cosa dire? Che scrivere di un big del calibro di Giordani? Inutile esprimersi su argomenti che già sono, per gli appassionati, di pubblico dominio. Come ben sottolineato da Giovanni Viganò (lo Sherpa per gli amici) in apertura di serata, Maurizio ha un curriculum alpinistico di tutto rispetto (“da far paura” sono state le parole esatte, uscite dalla bocca del Giò…): espertissimo conoscitore della Marmolada (si ricordano, tra le numerosissime salite, la prima invernale al Pesce e la prima solitaria di Tempi moderni), ha alle spalle oltre 50 spedizioni in tutto il mondo, dalle vette più alte sino alle salite più estreme. Un uomo non di parole, ma di “fatti”, che poi, alla fine, sono quelli che contano.

E siccome i fatti già ci sono e tutto il resto, come cantava il buon Califano, è noia… Ecco qualche frase (riportata in maniera quasi letterale) pronunciata da Giordani durante la serata tenutasi venerdì 21, presso la palestra Orizzonte Verticale di Ronco Briantino e dalla stessa organizzata, che funge a parere mio da “spunto di riflessione per un miglior modo di vivere la montagna”.

  • L’avventura è una linea che non vuoi salire, ma disegnare, passo dopo passo, realizzata dalla natura ma ancora da interpretare.

 

  • Ho sempre salito montagne belle. Una montagna perché scateni in me il desiderio di salirla deve essere bella, deve piacermi anche esteticamente. Per questo, anche se probabilmente avrei potuto, non ho mai salito l’Everest.

 

  • La scalata non è il fine, ma il mezzo. Per viaggiare, conoscere, per vivere esperienze che vanno oltre la scalata. Il viaggio è l’esperienza di vita che conta, perché è quella che rimane.

 

Il prossimo ed ultimo appuntamento sarà venerdì…. con Yuri Parimbelli.

Tatiana Bertera

 20140321_211834.jpg

I NOSTRI MARCHI

GUARDA CHI OFFRE PRODOTTI DI ALTA QUALITÀ AL NOSTRO NEGOZIO

Sherpa Mountain Shop

Nasce nel 2001... un anno tristemente famoso, un anno da scoraggiare future imprese commerciali, ma lo scopo di Sherpa non era il businness.

Una pazza idea di Giovanni che ancora è al timone di Sherpa, un'idea nata dalla smisurata passione per la Montagna con la M maiuscola in tutte le sue sfaccettature, dalla arrampicata, all'alpinismo, dall'escursionismo alla sicurezza sul lavoro.

Un'idea pazza, anti-commerciale che non poteva non essere supportata da una grande famiglia e in particolare da una grande compagna.

Sherpa è oggi un punto di riferimento per chi vuole ancora sentire il respiro di Montagna in un negozio, per chi vuole farsi consigliare, per chi vuole scambiare opinioni, per chi vuole ancora una dimensione umana.

La missione di Sherpa è questa: contagiare la gente alla malattia più bella: la passione della Montagna.

PAGAMENTO

payments

Contattaci

Tel.  +39 039 681 7092   

mail. [email protected]

Privacy e Cookie

Taglie

Servizi