GIORNI DI GRANITO E DI GHIACCIO


Con spedizione Ritiro in negozio Agrate Brianza per 0,00 €
Prezzo di listino:
Prezzo di vendita scontato:
Prezzo Sherpa online: 18,00 €
Sconto:
Descrizione

Nell’agosto del 1786 Jean Balmat e Michel-Gabriel Paccard, due uomini di Chamonix attrezzati solo con il loro coraggio, raggiungono per primi la vetta del Monte Bianco, la montagna più alta e più spettacolare d’Europa, al termine di una lunga e pericolosa ascensione su ghiacciai. Oggi, per buona parte dell’anno, alpinisti provenienti da ogni parte del mondo percorrono le pareti di granito, le creste di neve, i canali e le cascate di ghiaccio. Anche se l’alpinismo ha più di due secoli di storia, ogni anno vengono trovate e percorse delle vie nuove.

“Giorni di granito e di ghiaccio” racconta la storia dell’alpinismo sul Monte Bianco ricostruendo e raccontando in maniera coinvolgente e diretta i suoi momenti più importanti: le prime ascensioni delle grandi montagne come lo stesso Monte Bianco, le Grandes Jorasses e il Dente del Gigante, la conquista delle grandi pareti dall’inizio del Novecento agli anni Sessanta, la ricerca degli “ultimi problemi” che continua ancora oggi. Teatro di questa narrazione è uno dei massicci più belli, selvaggi e spettacolari del mondo. Veri protagonisti, però, sono gli uomini che lo hanno amato ed esplorato. Uno dopo l’altro sfilano i dilettanti e le guide del grande alpinismo ottocentesco, da Edward Whymper e Albert Frederick Mummery a Emilio Rey e Michel Croz, i campioni degli anni del sesto grado come Riccardo Cassin e Giusto Gervasutti, gli eroi degli anni Sessanta da Walter Bonatti a René Desmaison e a Chris Bonington.

Dopo una fugace apparizione di Reinhold Messner, entrano in scena gli alpinisti moderni, da Patrick Gabarrou a Giancarlo Grassi, da Renato Casarotto a Michel Piola, da Patrick Bérhault ad Alison Jane Hargreaves e a Philippe Batoux. Accanto alle vittorie trovano spazio le paure e le speranze, i sogni e le rinunce, le amicizie e le liti, in qualche caso le tragedie. Perché la storia dell’alpinismo, sul Monte Bianco e non solo, è una pagina importante della storia dell’uomo.

 

Info sull’Autore

Stefano Ardito, nato a Roma nel 1954, è escursionista e alpinista, giornalista e fotografo, scrittore e regista di documentari.
Si occupa di natura, montagna, trekking e viaggi per Specchio, Alp, Meridiani, Qui Touring, Plein Air, la Rivista della Montagna e Viaggi&Sapori. Ha scritto un’ottantina
di libri e guide dedicati alle montagne italiane e del mondo.
Come regista ha
curato una trentina di documentari per il programma di Rai Tre Geo&Geo (che ha presentato dal 1991 al 1993).
E’ stato tra i fondatori dell’associazione
ambientalista Mountain Wilderness e tra gli ideatori del Sentiero Italia.
Con Versante Sud ha inoltre pubblicato “Dolomiti Giorni Verticali” e “Giorni della Grande Pietra”, con lo stesso stile di Giorni di Granito e di Ghiaccio , le storie alpinistiche delle Dolomiti e del Gran Sasso

I NOSTRI MARCHI

GUARDA CHI OFFRE PRODOTTI DI ALTA QUALITÀ AL NOSTRO NEGOZIO

Sherpa Mountain Shop

Nasce nel 2001... un anno tristemente famoso, un anno da scoraggiare future imprese commerciali, ma lo scopo di Sherpa non era il businness.

Una pazza idea di Giovanni che ancora è al timone di Sherpa, un'idea nata dalla smisurata passione per la Montagna con la M maiuscola in tutte le sue sfaccettature, dalla arrampicata, all'alpinismo, dall'escursionismo alla sicurezza sul lavoro.

Un'idea pazza, anti-commerciale che non poteva non essere supportata da una grande famiglia e in particolare da una grande compagna.

Sherpa è oggi un punto di riferimento per chi vuole ancora sentire il respiro di Montagna in un negozio, per chi vuole farsi consigliare, per chi vuole scambiare opinioni, per chi vuole ancora una dimensione umana.

La missione di Sherpa è questa: contagiare la gente alla malattia più bella: la passione della Montagna.

PAGAMENTO

payments

Contattaci

Tel.  +39 039 681 7092   

mail. [email protected]

Privacy e Cookie

Taglie

Servizi