Facebook Wall

Grignetta - La Mongolfiera-Zerowatt

Grigna Meridionale - La Mongolfiera - Zerowatt

Grignetta - La Mongolfiera
ZEROWATT
Aperta dal basso il 25/08/1996 da Paolo Vitali & Sonja Brambati con Pietro Corti.
QUOTA  1600m / ESPOSIZIONE  S-SE / CHIODATURA  OTTIMA-FIX / CORDA 60m o 2x50m
Clicca la topos per ingrandirla
Disegno: di Pietro Corti
Sembra impossibile, ma ancora oggi la Grignetta offre spazi liberi per nuove arrampicate! Ci vuole occhio fine per vederle, e tanta voglia per salirle attrezzandole in chiave moderna e soprattutto pulirle perchè altre cordate ne possano poi godere gli appigli.

Esposizione: Sud-Sud/Est, è praticabile per tre intere stagioni: primavera, estate ed autunno. 
Accesso: dai Piani Resinelli, nei pressi del Ristorante Alippi, seguire il sentiero delle Foppe (n°9) per il Rif.Rosalba; attraversare il ghiaione della Val S.Cepina e riprendere a salire fino ad un tratto pianeggiante in un bosco di faggi. Prendere ora il ripido sentiero che sale sui prati e traversa poi a sinistra entrando nel suggestivo canalone del Diavolo. Seguire la diramazione di destra del canalone fino alla base della struttura della Mongolfiera, traversare orizzontalmente lungo un'esile traccia su ripido prato fino alla verticale dell'evidente striscia nera che caratterizza la parete Sud-Sud/Est (spit di partenza). 
Sviluppo: ca.90m per tre lunghezze di corda. 
Attrezzatura: 21 fix 10mm di via più 7 di sosta.
Discesa: in doppia sulla via. 
Difficoltà: max. 6c/6c+ (6b obbligatorio). 
Materiale: 2 corde da 50m o 1 da 60, 10 rinvii.

Iscrizione Mailing List

Iscriviti alla mailing list per rimanere sempre aggiornato sulle novità SHERPA.


Ricevi HTML?

Il trattamento della mail è strettamente riservata all'invio di offerte, eventi e informazioni sui prodotti.
Joomla Extensions powered by Joobi

Login Form